Cerca nel blog

Traduci - seleziona lingua

Grissini torinesi stirati.




Che buoni i grissini! Ho imparato ad apprezzare quelli artigianali quando ho vissuto a Torino per qualche anno.
Sono stati anni belli!
Oltre alla cerchia delle mie amicizie, a Torino, si sono allargati anche i miei orizzonti culinari.
Ho scoperto tanti cibi nuovi e buoni che prima non avevo mai provato.
Tra questi i grissini torinesi stirati fatti artigianalmente(prima di allora avevo mangiato solo quelli prodotti industrialmente, che sono cmq molto buoni).
Questi grissini a Torino si consumano spesso  al posto del pane e si possono comprare freschi ogni giorno in tutte le panetterie.
Siccome pensavo che farli in casa fosse troppo complicato non avevo mai provato .
Poi ho letto la ricetta sul libro delle Simili "Pane e roba dolce" e ho pensato che potevo farcela anche io (visto che le altre ricette di questo libro che avevo testato erano uscite tutte benissimo).
Allora ho preparato un bell'impasto e una volta lievitato, con l'aiuto dei miei bambini, abbiamo letteralmente stirato i grissini e ..... indovinate un po'!?
Sono venuti benissimo e sono finiti in un lampo.
Provateli, non ve ne pentirete.
Ecco la ricetta delle Simili.
(Con questa dose vengono fuori più di 50 grissini lunghi circa 30 cm).

Ingedienti:
500 gr farina 0
250 ml di acqua circa
50 gr olio d'oliva + un po' per spennellare
15 gr lievito di birra fresco
un cucchiaino colmo di sale
un cucchiaino di zucchero di canna (o malto d'orzo, io ho usato lo zucchero)
farina di semola di grano duro

Procedimento:
Ho impastato bene tutti gli ingredienti per una decina di minuti. L'ho battuto sul piano di lavoro energicamente per togliere l'elasticità e poi ho tirato un filone abbastanza piatto e alto al massimo 10 cm . L'ho spennellato con olio d'oliva e spolverato con farina di semola. A questo punto ho lasciato riposare il filoncino su una sse spolverato di farina, dopo averlo coperto con la pellicola da cucina. Deve lievitare per almeno un'ora.
Trascorso questo tempo ho tagliato con un coltello delle strisce larghe circa 1 cm e 1/2 e partendo dal centro le ho tirate allungadole, senza rotolarle sul piano di lavoro e le ho messe nella teglia.
Si cucinano in forno a 200° per circa 20 minuti.

Se una volta tirati superano la lunghezza della teglia bisogna tagliare il pezzo che avanza e cuocerlo così com'è perchè se si rimpasta diventa duro .

i grissini pronti da cuocere

dopo la cottura

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti fa piacere lascia un commento!
Commenti anonimi non verranno pubblicati .
( Anonymous comments will not be published )
Flavia.

Ti piace il mio blog? Votalo su net-parade ! clicca sul banner sotto!

siti web

Trovi le mie ricette su gustosaricerca

Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette

Il bloggatore

Petitchef

Ricette di cucina

Riconoscimento Net-parade

sito web

Net parade

indicizzazione nei motori di ricerca

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza
piccole soddisfazioni

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza
Grazie!!

Contest "Sulemaniche"

Contest "Sulemaniche"
Sono arrivata tra i finalisti !!