Cerca nel blog

Traduci - seleziona lingua

Puntine di maiale brasate




costine di maiale brasate

In questo ultimo periodo sto sperimentando con grande soddisfazione le ricette, non solo  dolci, di una chef famosissima, volto storico del canale satellitare Gambero Rosso e chef di fama internazionale : Laura Ravaioli.
Trovo le sue preparazioni  molto affini ai miei gusti culinari, forse perchè le nostre origini geografiche sono altrettanto vicine.
 


La ricetta in questione è quella delle costine brasate(dette anche puntine o spuntature di maiale) .
Cucino raramente le costine sia per il loro alto contenuto di grassi che per la mia "avversione" verso i piatti a base di carne.
Ogni tanto però mi lascio tentare e se compro le costine mi riprometto di adottare metodi di cottura semplici e "leggeri".
Questa volta però,dopo aver visto la trasmissione della Ravaioli sul "Gambero Rosso",  proprio non ce l'ho fatta a resistere ed ho cucinato le costine più grasse, succulente, ma anche più buone, che abbia mai mangiato: le costine di maiale brasate.

Erano così saporite che  man mano che le mangiavo scompariva ogni senso di colpa per l'ingestione di quei grassi che, ero certa, si sarebbero presto depositati proprio nei punti più sbagliati del mio corpo.

La mia pessima foto non rende loro giustizia, ma vi assicuro che erano buonissime.
 
Trovo che questo possa essere un piatto unico perfetto per una fredda sera d'inverno, soprattutto se abbinate al purè o alla polenta.


Costine di maiale brasate

 


ingredienti per 4 persone



1,5 kg di costine (spuntature) di maiale
1 cipolla  dorata
1 carota di media grandezza
1 rametto di rosmarino
2 foglie di alloro
1 dl di brodo di carne
sale q.b.
pepe q.b.
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
1 bicchiere di vino rosso 
farina 
olio di semi per fritture

Preparazione


Scaldare 4 cucchiai di olio e. v. di oliva in un capiente tegame.
Pelare e tritare carota e cipolla e farle rosolare nell'olio caldo.

In una ciotola mettere le costine di maiale e insaporirle con sale e pepe "massaggiandole" un po' con le mani.

Versare in una padella un bicchiere di olio per frittura o olio e. v. di oliva e farlo scaldare bene.

Intanto infarinare bene le costine e farle rosolare, un po' per volta, nell'olio bollente, rigirandole spesso. 
Tenerle da parte.

Aggiungere al soffritto di carota e cipolla 2 cucchiai di concentrato di pomodoro l'alloro e il rosmarino e mescolare bene.

A questo punto versare le costine rosolate nel tegame con il soffritto e alzare la fiamma a fuoco vivo, sempre mescolando. Sfumare con il vino rosso, aggiungere il brodo di carne caldo e coprire. 
Abbassare la fiamma al minimo, regolare di sale e pepe, mescolare bene e coprire il tegame. 
Portare a cottura stufando a  fuoco bassissimo per almeno 2 ore, mescolando di tanto in tanto per evitare che attacchino. 
Se asciugano troppo si può aggiungere qualche cucchiaio di brodo caldo.

Servire ben calde accompagnate da purè di patate o polenta.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti fa piacere lascia un commento!
Commenti anonimi non verranno pubblicati .
( Anonymous comments will not be published )
Flavia.

Ti piace il mio blog? Votalo su net-parade ! clicca sul banner sotto!

siti web

Trovi le mie ricette su gustosaricerca

Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette

Il bloggatore

Petitchef

Ricette di cucina

Riconoscimento Net-parade

sito web

Net parade

indicizzazione nei motori di ricerca

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza
piccole soddisfazioni

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza
Grazie!!

Contest "Sulemaniche"

Contest "Sulemaniche"
Sono arrivata tra i finalisti !!