Cerca nel blog

Traduci - seleziona lingua

La torta del Pulcino Pio


torta del pulcino Pio


Per il primo compleanno del mio nipotino Edo ho preparato la torta che si ispira ai personaggi della canzone-tormentone "Il pulcino Pio" perchè lui ogni volta che la sente diventa matto e ride e balla a più non posso . . . . è uno spettacolo!!

A parte la pasta di zucchero, non ho usato tecniche nuove rispetto a quelle utilizzate per le altre torte decorate presenti sul mio blog .

La base è un pan di spagna alla vaniglia.
Il ripieno la crema chantilly.
La decorazione in fondente di marshmallow.
Il pulcino in pasta di zucchero.

La pasta di zucchero per mancanza di tempo l'ho comprata già pronta in comodi panetti da 250 - 300 g l'uno ( si trova anche in bidoncini da 1kg), ma se volete cimentarvi a prepararla in casa vi consiglio di seguire la ricetta che prevede l'uso del miele al posto del glucosio e che trovate  qui .

La mia torta era tutt'altro che perfetta, però è stato divertente anche se faticoso realizzarla (ci ho impiegato circa sei ore di lavoro) ed è stata per me una vera soddisfazione.


Avviso importante

Nell'ultimo periodo mi è stato segnalato che il tasto "Cerca nel Blog" non funziona correttamente  ho contattato Blogger e mi hanno detto che anche altri utenti hanno questo problema, spero lo risolveranno in fretta perchè sto seriamente meditando di cambiare piattaforma.

Se cercate una ricetta particolare del mio blog per il momento vi cnsiglio di  andare in un motore di ricerca tipo google e digitate il nome della ricetta seguito da Tuttichef, mi scuso per il disagio, che non dipende dalla mia volontà, ma per ora non so come risolvere. 

Grazie a quanti mi segnalato il problema.

Flavia






torta del pulcino Pio

Focaccia favolosa con mdp.

Focaccia morbidissima con mdp



Qualche giorno fa, io e la mia  amica e vicina di casa Lara ( anche lei una bravissima cuoca e appassionata di cucina), abbiamo sperimentato una ricetta per preparare la focaccia trovata su un libricino  allegato alla sua macchina del pane.
Dopo averla letta e averci pensato un po' su abbiamo deciso che bisognava combinare la farina 00,  consigliata dal libricino, con della manitoba per  favorirne lievitazione e sofficità del risultato finale.

Vi assicuro che siamo rimaste entrambe sbalorite dalla focaccia ottenuta.

Ho già detto tante volte che mi piace molto usare la macchina del pane perchè la trovo una utilissima alleata in cucina e siccome  negli ultimi anni il pane ha raggiunto prezzi folli ( non parliamo poi di preparati più elaborati come pizze, pizzette e focacce varie)trovo decisamente più conveniente panificare in casa.

Molte persone hanno tanto, troppo da fare ogni giorno per trovare anche il tempo di mettersi a fare il pane, però con l'utilizzo della mdp tutto diventa più semplice e veloce. 
Vi basteranno davvero pochi minuti  per avere sempre pane e focacce fresche fatte in casa.

Ci sono già diverse  ricette di focacce nel mio blog, da quella croccante a quella morbida, ma questa di oggi è sofficissima e morbidissima e per ottenerla  non dovrete fare molto più che mettere gli ingredienti nel cestello, avviare il programma e aspettare che la mitica macchinetta faccia quasi tutto da se.

Dopo aver  tirato la focaccia e averla messa nella teglia provate a guarnirla con gli ingredienti che più vi piacciono come ad esempio pomodorini, olive, rosmarino, sale grosso, cipolla, o quanto altro vi suggeriscono gusto e fantasia.


Focaccia morbidissima con macchina del pane (mdp)



Ingredienti:

300 g di farina manitoba
420 g di farina00
430 ml circa di acqua
1 cucchiaino raso di zucchero
2 cucchiaini non troppo colmi di sale
20 g di lievito di birra fresco (o 1 bustina secco)
5-6 cucchiai di olio e.v. di oliva 
acqua e olio q.b. per completare
 
Preparazione
Impostare il programma impasto che di solito dura 1 ora e mezza e inserire prima gli ingredienti liquidi lo zucchero e il lievito, poi il resto degli ingredienti secchi.
Avviare il programma e una volta finito oliare una teglia da forno e stendere delicatamente l'impasto con le mani, formando delle fossette con le punte delle dita.
Ricoprire l'impasto con una abbondante emulsione di acqua e olio d'oliva e lasciar lievitare fino al raddoppio (almeno 30-40 minuti). Cospargere la superficie di pezzetti di pomodorini o un po' di sale grosso o altri ingredienti a piacere.
 
Cuocere a 180-190° c per circa 25 minuti.
 

I tartalicchi

I tartalicchi ciociari



I Tartalicchi sono frittelle  tipiche della Ciociaria preparate con un impasto a base di patate, in particolare si preparano nel territorio dei comuni di Alatri e  Guarcino.
Fanno parte dei piatti della cucina povera ciociara.
La tradizione li vuole immancabili nel menù di Natale, ma queste deliziose frittelle sono spesso preparate anche in occasione di  sagre paesane e ricorrenze come il Carnevale .
Negli ultimi anni sono state rivalutate e inserite nei menù dei ristoranti tipici della zona fra gli antipasti tipici ciociari.




I tartalicchi


Ingredienti per 6-8 persone:
 
1 kg. di farina bianca,
100 g. di lievito madre,
½ kg. di patate lessate e poi schiacciate,
un paio di pizzichi di sale,
olio per friggere q. b.

Preparazione:


Lessare le patate con la buccia pelarle e passarle allo schiaccia patate, pesare circa 500 g di purea di patate.
In una capiente ciotola impastare la farina con lievito sciolto in poca acqua appena un po' calda, le patate schiacciate ed il sale.
 
Lasciare riposare per circa 12 ore in ambiente caldo della casa.
 
Scaldare  l’olio in una padella dai bordi alti, prendere con le mani umide un pò di pasta e tuffarla nell’olio bollente e farla girare con un mestolo forato.

Si formeranno delle frittelle dalla forma un po' irregolare.
Quando i « tartalicchi » sono ben dorati toglierli dal fuoco e farli asciugare su carta assorbente.

Servire ben caldi spolverati di zucchero semolato o a velo.

Budino alla vaniglia naturale e senza preparati.


budino alla vaniglia


Per questa domenica vi suggerisco un dolce classico, dal sapore semplice e delicato: il budino alla vaniglia. 

Ci sono "mille" modi per preparare in casa creme e budini. 

Un ottimo budino  sano e naturale si può ottenere usando prodotti freschi e senza aggiunta di addensanti o aromi artificiali: è estremamente semplice .

Io  utilizzo una ricetta della tradizione presente anche in moltissimi siti e blog di cucina quasi identica praticamente ovunque. 
Gli  ingredienti  naturalmente devono essere freschissimi e di buona qualità, tra questi l'amido di mais come addensante al posto della colla di pesce.
Per l'uso della maizena questo dolce è adatto anche ai celiaci.
Vi consiglio inoltre di usare la vaniglia in bacche e non la vanillina perchè tra le due c'è una differenza di  gusto abissale e siccome in questa preparazione il sapore della vaniglia è predominante meglio che sia anche molto buona.

E' bene immergere il fondo degli stampi nell'acqua bollente per qualche secondo prima di tirare  fuori il budino,anche  con questo accorgimento un paio dei miei budini si sono un po' rotti .....

Budino alla vaniglia

per 6 persone

Ingredienti


500 ml di latte
70 g di zucchero semolato
3 cucchiai di maizena 
3 uova
1 baccello di vaniglia

per guarnire

a piacere panna montata
o frutta fresca
o biscotti tipo lingue di gatto


Preparazione


Sbattere  le uova con lo zucchero con una frusta elettrica.
Scaldare il latte mettendo nel tegame la stecca di vaniglia tagliata a metà e lasciarlo intiepidire.
Sciogliere la maizena con qualche cucchiaio di latte tiepido e unirla alle uova.
Aggiungere al composto il resto del latte tiepido dopo aver rimosso la stecca di vaniglia, continuare a mescolare e versare il tutto in un tegame.
Mettere poi  il tegame sul fuoco e, sempre mescolando, fare addensare il composto. Togliere dal fuoco appena comincia a rapprendersi.
Bagnare degli stampini con acqua fredda e versare all'interno il budino.
Farlo raffreddare un po' e poi metterlo in frigo per almeno due ore. 
Si può servire liscio oppure accompagnato con panna fresca,  frutta,  biscotti.

Questo dolce semplice e delicato per noi è stato il dessert del S. Valentino appena trascorso - purtroppo non sono riuscita a postare in tempo la ricetta per problemi tecnici -  per l'occasione ho usato degli stampi in silicone a forma di cuore ed ho guarnito con mirtilli leggermete scaldati in una casseruola con qualche goccia di limone e un po' di zucchero.


budino alla vaniglia  a cuore per San Valentino


Con quetsa ricetta partecipo al contest di "Fragole e panna" :




Torta ricotta e noci


torta ricotta e noci


Oggi è martedì grasso e qui a Bologna fa un freddoooo!!!!
Da voi com'è il tempo ?
Ieri ha nevicato tutto il giorno e oggi le previsioni danno ancora neve, ma speriamo sbaglino.
Dovrebbero fare una sfilata di carri in centro, ma non penso proprio di portare i bambini . . . . . . 

Quest'anno non ho molta voglia di mettermi a  preparare dolci fritti tipici di Carnevale come le frappe, le castagnole o le crestine, con queste temperature, non potendo tenere troppo le finestre aperte, mettersi a friggere in casa diventa complicato.
 
Per festeggiare degnamente il martedì grasso intanto preparo questa fantastica torta alla ricotta che  somiglia molto alla mia crostata preferita, ma  sia la frolla che il ripieno presentano alcune differenze che la rendono particolare e unica nel suo genere.

Inoltre la frolla questa volta l'ho preparata utilizzando la macchina del pane  e devo dire che lo trovo  un metodo pratico e veloce  che garantisce un ottimo risultato.

La ricetta è liberamente tratta(perchè naturalmente ho fatto qualche piccola modifica) dall'ultimo libro scritto "a sei mani" dalla Clerici, Barzetti e la Spisni.


E' tanto buona quanto semplice da preparare.


torta ricotta e noci



Torta ricotta e noci


ingredienti per 8 persone



Per la frolla

300 g di farina 00
1/2 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
un po' di buccia di limone grattata
150 g di zucchero
150 g di burro
1 uovo e 1 tuorlo


Per la farcia 

600 g di ricotta vaccina freschissima
80 g di zucchero
1 uovo 
1 pizzico di sale
la buccia grattata di 1 limone
1/2 bicchierino di liquore sambuca
20 g di burro ammorbidito
50 g di cioccolato fondente in scaglie
30-40 g di noci sminuzzate

Preparazione

foto 1

Metodo per preparare la frolla con la macchina del pane:

inserire nel cestello la farina il lievito il sale e  il burro tagliato a pezzetti e la buccia di limone grattata (foto 1), poi avviare per meno di un minuto il programma solo impasto. 
Aggiungere  poi lo zucchero e le uova e avviare ancora l'impasto per un minuto(foto 2).

foto 2
foto 3

A questo punto fermare la macchina e versare il tutto in una ciotola, lavorare velocemente con le mani per amalgamare il composto, formare una palla e avvolgerla nella pellicola , farla riposare in frigo per 30 minuti (foto 3).









Intanto preparare la farcia:

in una capiente ciotola versare tutti gli ingredienti della farcia e amalgamarli bene con un cucchiaio di legno. 

Quando la frolla è pronta foderare una teglia di 24 cm di diametro tirandola col mattarello nello spessore di circa 3-4 cm, lasciando anche  il  bordo di frolla alto almeno 2 cm,  bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e riempire con la farcia (se vi avanza della frolla fare magari anche delle strisce tipo crostata). 
Cuocere in forno già caldo a 170-180 ° c per circa 35-40 minuti.


 

Cupcakes alla vaniglia con cuore di ciliegia


cupcakes alla vaniglia con cuore alla ciliegia


Siccome questo è un piccolo blog di cucina di una persona che ama sperimentare e provare sempre ricette nuove, può accadere anche che queste ricette non riescano proprio perfette al primo colpo (quanto invidio quelli a cui invece riesce sempre tutto bene al primo tentativo ^-^ ). . . . .  un blog che si rispetti, in quanto tale, deve documentare anche i "fallimenti", non credete ?!

Queste tortine non sono esattamente un fallimento, diciamo che ho commesso qualche piccolo errore che più avanti vi descrivo, se avete idee e suggerimenti sono ben accetti .

Delle piccole tortine alla vaniglia da una ricetta trovata su un libricino tutto dedicato alle cupcakes e alle creme per decorarle. 
Oggi li ho preferiti  senza crema, ma solo con un piccolo cuore di confettura di ciliegie perchè volevo una merendina semplice e gustosa per i bambini.
C'è stato solo un piccolo inconveniente : la marmellata durante la cottura si è depositata sul fondo del pirottino e risultava poco agevole mangiarli, quindi la prossima volta  penso che preparerò le tortine e dopo averle cotte scaverò un po' l'interno e le riempirò con la marmellata.
Devo dire comunque che sono dei pasticcetti appetitosi adatti per la merenda e la colazione.



Cupcakes alla vaniglia

con cuore di ciliegia


dose per 12 cupcakes

Ingredienti


130 g di farina 00
120 g di zucchero
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
80 g di burro
1/2 baccello di vaniglia 
120 ml di latte
1 uovo
per il ripieno
12 cucchiaini di marmellata di ciliegie 
(ma va bene anche altro gusto)

vi occorreranno anche una teglia da muffin da 12 e 12 pirottini di carta usa e getta 


Preparazione


Togliere i semi dal baccello di vaniglia e mescolarli con lo zucchero semolato, mettere il baccello vuoto nel latte che utilizzeremo nella ricetta. 
In una ciotola mescolare farina sale e lievito e tenerla da parte.
Ammorbidire il burro a temperatura ambiente e, in un'altra ciotola, lavorarlo a crema, unire poi lo zucchero un po' alla volta, si può usare la frusta elettrica, ma io trovo che vengano bene anche a mano .
Aggiungere l'uovo e rendere l'impasto omogeneo. 
Poi unire la farina alternandola al latte (dal quale avremo rimosso il baccello di vaniglia): mettere cioè un cucchiaio di farina e un po' di latte e mescolare, proseguire fino alla fine degli ingredienti, amalgamando bene il tutto.

A questo punto io ho  riempito gli stampi fino a metà e messo in ognuno un cucchiaino di marmellata ricoprendo con dell'altro impasto, ma vi consiglio di riempire i pirottini per 2/3 e cuocere a 180 °c per circa 20 minuti. 
Quando sono tiepidi scavare un pochino il tortino e riempirlo con della marmellata richiudendo con il pezzetto precedentemente rimosso.In questo modo avremo dei tortni ripieni di marmellata perfettti, mettendo la confettura quando sono crudi si rischia che precipiti sul fondo durante la cottura. 


cupcakes  vaniglia e marmellata








cupcakes vaniglia e marmellata pronti da cuocere

Ti piace il mio blog? Votalo su net-parade ! clicca sul banner sotto!

siti web

Trovi le mie ricette su gustosaricerca

Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette

Il bloggatore

Petitchef

Ricette di cucina

Riconoscimento Net-parade

sito web

Net parade

indicizzazione nei motori di ricerca

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza
piccole soddisfazioni

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza
Grazie!!

Contest "Sulemaniche"

Contest "Sulemaniche"
Sono arrivata tra i finalisti !!