Cerca nel blog

Traduci - seleziona lingua

Panzanella classica fresca ed estiva


panzanella 



Esiste un modo più facile e buono della panzanella per utilizzare il pane leggermente raffermo ?!

Uno dei piatti più freschi, buoni, veloci e facili da preparare.

Perfetta nelle calde giornate estive in cui la voglia di cucinare è prossima allo zero.

Io la preparo seguendo la ricetta di mia madre, che la fa in questa maniera da che ne ho memoria.

In Ciociaria, dove  sono cresciuta, il pane che si trova sulle tavole di ogni giorno è un buonissimo pane casereccio realizzato con farine quasi sempre biologiche di tipo 1 e 2, e con lievito madre; qualche volta nell'impasto si mettono anche delle patate lesse schiacciate, lo rendono più morbido e  fanno si che si conservi più a lungo.

Questo, pane che può essere tenuto in dispensa anche per una settimana, naturalmente dopo i primi giorni diventa un po' asciutto e più duro così viene riciclato per varie preparazioni, prima fra tutte la panzanella.

In mancanza di pane casereccio potete usare il pane toscano o il pane di Altamura o qualsiasi altro tipo di pane a fette abbiate a disposizione, poco indicati i panini troppo morbidi o le rosette.

L' utilizzo dei cetrioli crudi e del pomodoro fresco, l'aggiunta del basilico lo rendono un piatto dal gusto unico, fresco, buono e versatile, per gustarla al meglio va preparata con qualche minuto di anticipo.

La panzanella

Ingredienti per 4 persone

6 fette di pane casereccio raffermo (circa 400 g)
2 cetrioli
3 pomodori ramati o insalatari
5-6 foglie di basilico fresco
6 cucchiai di olio e. v. di oliva
sale q.b.

Preparazione

Passate le fette di pane sotto l'acqua corrente e ponetele in un piatto.
Lavate e asciugate le verdure e le foglie di basilico.
Pelate i cetrioli e tagliateli a tocchetti, fato lo stesso con i pomodori e disponeteli in una ciotola.
Aggiungete le foglie di basilico sminuzzate.

Strizzate leggermente le fette di pane e sbriciolatele nella ciotola con le verdure crude. Unite l'olio, salate e mescolate tutto con le mani per insaporire bene. Lasciate riposare in frigo per almeno mezz'ora prima di servire.

A piacere potete completare la panzanella con altre verdure crude a piacimento, come peperoni o carote,  o con legumi e mais per rendere il piatto ancora più ricco.




10 modi per sostituire uno o più ingredienti nella preparazione dei dolci



budini creme panna cotta



Vi capita mai di avere improvvisamente voglia di preparare un dolce, o altro,  aprire la dispensa ed accorgervi di non avere in casa qualcuno degli ingredienti necessari ? . . . 

A quel punto cosa fate ? 

Rinunciate, cambiate idea e preparate qualcos'altro ? 
Provate lo stesso modificando un po' la ricetta? 

Tempo fa, quando succedeva a me, il più delle volte rinunciavo alla preparazione, ma con il tempo, grazie all'esperienza, ad alcune utilissime riviste di cucina,ai consigli trovati sul web ho imparato che esistono dei semplici trucchetti grazie ai quali è possibile sostituire  uno o più ingredienti mancanti con altri che abbiamo a disposizione, senza compromettere il risultato finale.

Probabilmente conoscete già molte di queste soluzioni, ma voglio comunque condividerle con voi e magari scambiare idee e consigli su questo argomento.


budini creme panna cotta



10 modi per sostituire ingredienti mancanti


1) al posto dello zucchero a velo     

potete usare zucchero semolato frullato finemente
per decorare torte o addolcire creme, panna montata o impasti per dolci;
                     
2) al posto dello zucchero bianco 

potete usare miele o malto d'orzo o di riso
per preparare impasti di torte e biscotti 
dovete dosare il 20 - 25% in meno del peso dello zucchero previsto dalla ricetta;                   

3) al posto della vanillina  o dei semi di vaniglia 

potete usare la buccia di limone grattata
per aromatizzare creme o impasti per dolci da forno;

4) al posto del lievito chimico in polvere 

potete usare il bicarbonato di sodio 
per ammorbidire impasti di frolle e biscotti;

oppure

potete usare albumi montati a neve per torte lievitate oppure
un mix di bicarbonato e cremor di tartaro (stesso peso del lievito previsto);

5) al posto del latte vaccino

potete usare del latte di origine vegetale (soia, riso, cocco)

oppure

potete usare l'acqua aromatizzandola con vaniglia, arancia, limone tenendo presente che, in entrambi i casi, il gusto cambierà sensibilmente e che l'acqua si può sostituire al latte solo nella preparazione di impasti per torte  non va bene per preparare creme e budini, non saprebbero di niente;

6) al posto della gelatina in fogli 

potete usare l'agar agar in proporzione di 3-4 g ogni 500 ml di 
preparato oppure, più facile e meno costoso da reperire,
potete usare l'amido di mais (maizenao fecola di patate
in proporzione di 1 cucchiaio colmo ogni 100 g di impasto
per addensare creme, budini, panna cotta, ... ;

7) al posto della pasta frolla 

potete usare un mix di biscotti secchi e burro fuso (50%biscotti - 50% burro fuso) frullati nel mixer
per involucri per tortini e crostate da riempire a freddo di crema, frutta fresca o altro;

8) al posto della pasta brisée 

potete usare la pasta sfoglia tirata sottile con il mattarello
per preparare torte dolci e salate, salatini, fagottini ripieni;

9) al posto del pan di spagna

potete usare dei savoiardi o pavesini 
per preparare il fondo di torte o la base di dolci come tiramisù e zuppe inglesi;

10) al posto del burro

potete usare, oltre alla margarina,  olio di oliva o di semi (di mais)
per preparare impasti per torte da forno o frolle
usare 80 ml d'olio ogni 100 g di burro previsto dalla ricetta.

Un capitolo a se merita la sostituzione delle uova, per il quale mi riservo di scrivere un post a parte quanto prima.


Avete commenti, altre sostituzioni e consigli utili ?? 
Scriveteli, torneranno utili a tutti . . . .grazie !


3 semplici passi per pulire i friggitelli velocemente


friggitelli



I friggitelli sono piccoli peperoncini dolci tipici della campania, molto diffusi e apprezzati anche sulle tavole del resto d' Italia.
Sono un contorno saporito e veloce da preparare, tipicamente estivo,  normalmente fritti in olio d'oliva si servono caldi o tiepidi, leggermente salati.

Sono molto buoni, anche ripieni con carne o tonno (solo se siete onnivori ;) ).

Anche se si cucinano molto velocemente e spesso vengono cotti interi con tutto il picciuolo,  a me personalmente non piace mangiarli con i semi , preferisco pulirli prima di cucinarli.

Questa operazione spesso scoraggia i più perché può risultare un po' lunga e noiosa, ma con qualche piccolo stratagemma potrete velocizzare il vostro lavoro.


Ecco 3 sempici passi da seguire per pulire i friggitelli velocemente e senza fatica :

1 - rotolate  ogni peperoncino su un  piano di lavoro premendolo leggermente con con le dita (foto 1,2,3) 


foto 1

foto 2
foto 3


2- rimuovete il picciuolo con  un coltello ben affilato e con la punta la parte di semi e filamenti che fanno da "tappo" (foto 4) ;

foto 4


3 - per finire battete sul piano ogni peperoncino, con apertura rivolta verso il basso,  vedrete che tutti i semi verranno via (foto 5) , una volta lavati potete procedere alla cottura dei friggitelli.

foto 5


Ora potete procedere alla cottura: passateli in padella con olio extravergine d'oliva ben caldo a fuoco moderato per circa 20 minuti mescolando di tanto in tanto, salate e servite caldi.



Il latticello o buttermilk : cos'è, come sostituirlo o auto produrlo.


latticello o buttermilk





Avevo già scritto un post sul latticello circa due anni fa, ma mi sono resa conto, grazie ai commenti dei miei follower , che mancava di alcune notizie fondamentali e quindi ho deciso di scrivere un nuovo post più completo.

Il latticello, in inglese buttermilk,  è un ingrediente utilizzato spesso nei  dolci americani, sempre più richiesto anche in Italia.

Si tratta di un liquido acidulo e  non grasso   che, in passato, rimaneva dopo aver prodotto  il burro con metodo artigianale. Oggi sviene ottenuto industrialmente aggiungendo acido lattico al latte e lasciandolo fermentare.


Pane, torte, pancakes saranno morbidissimi se preparati con latticello. Viene anche utilizzato per marinare il classico pollo fritto americano.
In Italia non è facile da reperire,  ma negli ultimi anni si sta diffondendo sempre più, infatti si può trovare in alcuni negozi della grande distribuzione, come ad esempio ipercoop , in alcuni market internazionali e nei negozi di prodotti bio.

Potete  facilmente sostituirlo  con  ingredienti simili, quasi senza avvertire la differenza  nel prodotto finito.


latticello fatto in casa


 - Surrogato del latticello facile e veloce:

  Mescolate insieme uno yogurt magro con la stessa quantità in ml di latte a basso contenuto di grassi ( p. scremato)  e un cucchiaino di succo di limone. Lasciate riposare a temperatura ambiente da 5 – 10  minuti prima dell’uso.


 Sostituto  più simile al latticello  :

  Montate della panna  fresca finché non si separi in due parti una solida e l’altra liquida. Sul fondo della ciotola rimarrà un liquido ,  il latticello, la parte più solida invece è il burro che può essere conservato in frigo ed utilizzato per altre preparazioni.

Il burro ottenuto dovrà essere risciacquato velocemente sotto l’acqua fredda e conservato in  frigo in un contenitore ermetico.

 Altro sostituto valido ed economico:

Il latte fermentato che si ottiene per coagulazione, senza sottrazione del siero, per azione esclusiva di microrganismi caratteristici  vivi, che devono rimanere tali  fino al momento del consumo. 
I latti fermentati si ottengono aggiungendo quindi al latte microbici che fanno fermentare il lattosio trasformandolo in acido lattico.

Ti piace il mio blog? Votalo su net-parade ! clicca sul banner sotto!

siti web

Trovi le mie ricette su gustosaricerca

Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette

Il bloggatore

Petitchef

Ricette di cucina

Riconoscimento Net-parade

sito web

Net parade

indicizzazione nei motori di ricerca

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza
piccole soddisfazioni

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza
Grazie!!

Contest "Sulemaniche"

Contest "Sulemaniche"
Sono arrivata tra i finalisti !!