Cerca nel blog

Traduci - seleziona lingua

Morbide crostatine assortite


crostatine assortite



Di solito a Natale preparo diversi tipi di biscotti da regalare ad amici e parenti (  qui alcune ricette ).
Quest'anno per variare un po' sul tema ho pensato di realizzare morbide crostatine  con marmellata e cioccolato.
A qualcuno le ho già regalate e devo dire che stanno avendo un gran successo perché ho ricevuto tanti complimenti, questo mi rende proprio felice.
Per preparare queste piccole crostatine ho utilizzato una pasta frolla leggermente diversa da quella che uso di solito per fare le crostate classiche, l'impasto infatti contiene meno uova e del lievito per dolci che lo rende più morbido e leggero.

Morbide crostatine alla marmellata e alla nutella

Ingredienti per circa 24 crostatine

300 g di farina 0
110 g di burro
1 uovo e 1 tuorlo
1/2 bustina di lievito per dolci
140 g di zucchero
buccia grattata di limone bio
un pizzico di sale

400 g di marmellata a piacere 
oppure 400 g di nutella

Preparazione

Impastate innanzitutto burro ammorbidito e farina. Unite poi tutti gli altri ingredienti, amalgamate bene e formate una palla, avvolgetela nella pellicola e ponetela in frigo a riposare per almeno mezz'ora.
Tirate una sfoglia alta circa 3-4 mm e ricavate dei dischi di 4-5 cm di diametro. Disponeteli negli stampi monoporzione, riempite con un cucchiaino di marmellata o nutella e a piacere completate con delle striscioline di pasta o con dei fiorellini . 
Cuocete in forno statico per circa 15 minuti.
Una volta fredde inseritele nei pirottini di carta usa e getta.



Panettone gastronomico facile e buono


panettone gastronomico semplice e buono



Per le feste natalizie ormai alle porte ho voluto cimentarmi anche io nella preparazione del tipico panettone gastronomico da farcire a piacere con i ripieni  più disparati.
Accanto alla mia nuova passione per le ricette light e "alternative "devo coniugare le esigenze del resto della famiglia, degli amici e parenti che conservano le loro normali abitudini alimentari e non ci pensano nemmeno a sposare la mia nuova filosofia di vita molto vicina al pensiero vegetariano a tratti  vegan.
Ecco quindi che mi tocca preparare anche classici cannelloni e lasagne, ragù, arrosti e dolci con uova latte e burro e fra questi il panettone gastronomico che non può mancare sulla tavola delle feste.

Posso chiedere loro di provare ad assaggiare le mie ricette vegan, ma non posso imporre loro le mie scelte, sarebbe una mancanza di rispetto. Faccio proselitismo, ma per ora si limitano a guardarmi con commiserazione e a volte mi fissano di nascosto, forse cercano di capire se sto uscendo di senno.

Mia madre è l'unica che mi capisce e quando vado a trovarla si prodiga per prepararmi tanti piatti a base di verdure e legumi. Ed è anche l'unica della famiglia che ha smesso di bere latte vaccino e mi ringrazia sempre per averla convinta a farlo perchè dice che da quando l'ha eliminato dalla sua dieta si sente molto meglio. Ma anche lei a volte, quando crede di non essere osservata,  mi guarda e probabilmente si sofferma a chiedersi se sono diventata matta :)

Comunque, siccome mio marito ed i miei figli non sono in vena di rinunce e drastici cambiamenti della loro alimentazione, e siccome ci avviciniamo al Natale mi tocca cucinare un po' di tutto per non scontentare nessuno.


La mia ricetta del panettone gastronomico è un adattamento di varie ricette che circolano nel web e che ho modificato a mio piacimento. Devo dire che sono più che soddisfatta del risultato.

Provate e fatemi sapere. 
Potete prepararlo anche nella macchina del pane.
Lo stampo potete acquistarlo già pronto oppure realizzarlo con carta da forno seguendo questo tutorial del sito "profumo di lievito" di Adriano, che è davvero bravissimo (tenete presente che il tutorial è per uno stampo da 1/2 kg io l'ho ingrandito).




Panettone gastronomico


Ingredienti per 1 panettone da 1 kg

250 g di farina manitoba
250 g di farina 0
1 uovo 
1 tuorlo
40 g di burro morbido
25 ml di olio e.v.o.
1 cucchiaino raso di sale
35 g di zucchero
1 cucchiaio di malto d'orzo
5 g di lievito di birra disidratato 
100 ml di acqua 
120 ml circa di latte


Preparazione


Mescolate le due farine e prelevatene 100 g versandoli in una ciotola. Aggiungete il lievito, un cucchiaino di zucchero e circa 100 ml di acqua. 
Amalgamate il tutto e ponete a lievitare questa biga, coprendo la ciotola con un panno leggermente umido,  finché raddoppierà di volume.

A questo punto potete procedere impastando vigorosamente a mano o utilizzare una planetaria, io ho utilizzato la macchina del pane programma impasto.

Versate la farina nella ciotola e aggiungete il sale, unite lo zucchero,  il malto, il latte, l'olio e cominciate ad impastare, mettete anche la biga e poi aggiungete un po' alla volta le uova sbattute e il burro sciolto, fateli incorporare bene.

Lasciate lavorare la macchina fino a quando l'impasto non risulti ben elastico e si sia completamente staccato dalle pareti della ciotola. Se usate la macchina del pane ultimate il programma impasto.
A questo punto, trasferite l'impasto sul piano di lavoro, sgonfiatelo leggermente  e cercate di dare una forma a pagnotta . 
Se siete esperti potete lavorare  con il tipico movimento tipico della pirlatura (guardate questo video su youtube )

Trasferite ora  la palla nello stampo per panettone e lasciatevela a lievitare per circa un'ora o al raddoppio del volume.

Deve riempire lo stampo almeno per metà .
A questo punto, infornate il panettone a 180°C per circa 40 minuti, verificate comunque il giusto grado di cottura con la prova stecchino.
Sfornate il panettone, infilzate il fondo con degli stecchini da spiedino e fatelo raffreddare capovolto. 
Questa operazione è fondamentale affinché il panettone non si sgonfi raffreddandosi.
Quando è freddo avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigo, riuscirete a tagliarlo meglio.

Affettatelo e farcitelo a piacere.


Con questa ricetta partecipo alla raccolta :




della bravissima Sandra che trovate qui 

Le tipiche frolline di Santa Lucia



frolline o biscotti di Santa Lucia




Il 13 dicembre è il giorno dedicato a Santa Lucia, santa e martire siciliana che, ci racconta la leggenda, morì decapitata per un colpo di spada e alla quale furono addirittura strappati gli occhi, per questo è la protettrice della vista. 

In alcune regioni d'Italia la tradizione vuole che i bambini nella notte tra il 12 e il 13 dicembre attendano l'arrivo di S. Lucia che dispensa loro piccoli doni , fra cui questi delicati e friabili biscottini di pasta frolla. 

Sono biscotti molto semplici, facilissimi da preparare e si conservano per diversi giorni in contenitori ermetici o scatole di latta.
Vi divertirete molto anche coinvolgendo i bambini nella realizzazione di questi semplici dolcetti.




Frolline di Santa Lucia


ingredienti per circa 50 biscotti

350 g di farina 0
130 g di burro
140 g di zucchero a velo
1 bustina di vanillina
buccia di limone biologico grattugiata
1 uovo + 1 tuorlo
2 cucchiaini di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Preparazione


Amalgamate burro e farina. 
Unite zucchero, uova e gli altri ingredienti. 
Formate velocemente una palla e avvolgetela nella pellicola, ponetela  per mezz'ora a riposare in frigo.

Tirate una sfoglia di circa 5 mm col mattarello e ritagliate con formine a piacere. 

formine  per frollini


Passate in forno caldo a 180°c per circa 10  minuti, ponete la teglia nella parte medio alta del forno, altrimenti cuociono troppo sul fondo, i bordi dei biscotti devono diventare leggermente dorati.

Lasciateli freddare su una gratella e una volta freddi spolverare di zucchero a velo.


Ti piace il mio blog? Votalo su net-parade ! clicca sul banner sotto!

siti web

Trovi le mie ricette su gustosaricerca

Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette

Il bloggatore

Petitchef

Ricette di cucina

Riconoscimento Net-parade

sito web

Net parade

indicizzazione nei motori di ricerca

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza
piccole soddisfazioni

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza
Grazie!!

Contest "Sulemaniche"

Contest "Sulemaniche"
Sono arrivata tra i finalisti !!