Cerca nel blog

Traduci - seleziona lingua

Focaccia pugliese con pomodorini e olive


focaccia pugliese pomodorini e olive


Oggi vi propongo la mia versione della focaccia pugliese. 
Si tratta di una torta salata rustica la cui ricetta appartiene alla tradizione povera e contadina italiana.
Ho voluto provare a realizzarla con farina integrale e lievito di birra, la ricetta originale prevede il lievito madre, ma per quello occorrono tempi di lievitazione molto più lunghi.

Focaccia pugliese integrale con olive e pomodorini

per una focaccia da 26-28 cm di diametro


250 g di farina 0
150 g di farina integrale
200 g di patate lesse schiacciate 
1 cucchiaino raso di sale
1/2 cucchiaino di zucchero
4 g di lievito di birra secco (oppure 1/2 cubetto di lievito di birra fresco)
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
220-240 ml circa di acqua a temperatura ambiente 

per la salamoia 2 cucchiai di olio, due di acqua e 2 pizzichi di sale

per la guarnizione 5-6 pomodorini maturi
una decina di olive verdi denocciolate

Preparazione


Versate tutti gli ingredienti in una ciotola e impastateli energicamente fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo (se avete una macchina del pane o impastatrice usate il programma impasto). 
La dose di acqua da aggiungere non è precisa perché tutto dipende dall'umidità degli altri ingredienti, mettetene 220 ml e continuate gradualmente ad aggiungerne qualche cucchiaio fino a far incorporare bene fra di loro gli ingredienti.
Io ho utilizzato circa 240 ml di acqua.

Lasciate riposare il panetto in una ciotola leggermente infarinata, copritelo con un panno, lasciatelo al riparo da correnti d'aria finché avrà raddoppiato di volume.

Stendete l'impasto in una teglia ricoperta di carta forno (o oliata) e lasciate lievitare ancora un'ora. 
Disponete sulla focaccia pomodorini tagliati a metà e olive verdi denocciolate, spennellate con una salamoia preparata mescolando 2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva, due di acqua e due pizzichi di sale fino.


focaccia pugliese pomodorini e olive pronta da cuocere


Cuocete per 20 minuti a 200° (forno statico) nella parte medio bassa del forno, spostatela nella parte centrale e cuocete ancora per 10-15 minuti a 180 °.

Anche i tempi di cottura variano da forno a forno, tenetene conto. 

Buon appetito e buon fine settimana!


Insalata di polpo e gamberetti




insalata di polpo e gamberetti


Torno dopo tanto tempo con una delle ricette più amate dalla mia famiglia e da me.
Sono passati mesi, non mi è successo nulla di grave per fortuna, solo una "pausa di riflessione" che si protrae ormai da mesi e dalla quale faccio fatica a riemergere, spero che questo post mi sia da stimolo per il futuro.
Vi lascio una ricetta di pesce per un'idea di piatto gustoso a base di pesce per il venerdì, o qualunque altro giorno della settimana vogliate.
E' facilissima da realizzare e che si può preparare con un certo anticipo, anche il giorno prima, anzi preparata prima si insaporisce meglio ed è anche più buona.
L'ingrediente principale è il polpo : io preferisco comprare il polpo fresco abbastanza  grande, ma va benissimo anche il decongelato o congelato, evitate se potete il polpo "messicano" con il quale la resa, a mio avviso, è inferiore agli latri tipi di polpo.

Insalata di polpo e gamberetti 

ingredienti per 4 persone 

1 polpo di circa 800/1000 g pulito
300 g di gamberi grigi o precotti
qualche bastoncino di surimi
40 g olive verdi dolci denocciolate
carota
sedano 
aceto
alloro (facoltativo)
pepe nero in grani e in polvere
prezzemolo
sale 
olio e.v.o. 4-5 cucchiai

Preparazione

In una pentola abbastanza grande versate e portate ad ebollizione 4 lt di acqua a cui vanno aggiunti un po' di odori : carota, sedano, qualche fogliolina di prezzemolo, alloro (facoltativo), granelli di pepe, sale e 4 cucchiai di aceto bianco.

Appena l'acqua bolle immergete e tirate fuori il polpo dall'acqua bollente per tre volte, tenendolo per la sommità della "testa" (il sacco viscerale), immergerlo poi nel liquido e lasciar cuocere a fuoco moderato per circa 40 minuti (in pentola a pressione bastano 20 minuti).

Trascorso il tempo necessario provate il punto di cottura del polpo punzecchiandolo leggermente con la punta di un coltello se la carne non oppone troppa resistenza  è cotto.

Deve essere cotto "al dente" non deve cioè essere troppo molle altrimenti quando andrete a tagliarlo si disferà, quindi se non siete sicuri dei tempi di cottura cominciate a fare la prova già dopo 35 minuti.

Lasciate intiepidire il polpo nell'acqua di cottura e appena tiepido tiratelo fuori scolatelo e cercate di togliere con le mani parte delle cartilagini e della pelle che sono diventate troppo molli .
Tagliate il polpo a tocchetti della grandezza che preferite e unite i gamberetti cotti, sgusciati e senza filamento dell'intestino. 
Questi ultimi vanno lessati in acqua leggermente salata e qualche goccia di limone per circa 5 minuti.

Riducete a rondelle anche il surimi e le olive, salate pepate, condite con qualche cucchiaio di buon olio extra vergine di oliva e aggiungete se vi piace anche del sedano tagliato a tocchettini, scegliete i gambi più teneri che sono più adatti ad essere consumati crudi.

Mescolate il tutto in una terrina che riporrete in frigo fino a qualche momento prima di servirla.
L'insalata di mare è pronta .
Se volete ottenere un piatto unico aggiungete delle patate lesse tagliate a tocchetti.

Ti piace il mio blog? Votalo su net-parade ! clicca sul banner sotto!

siti web

Trovi le mie ricette su gustosaricerca

Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette

Il bloggatore

Petitchef

Ricette di cucina

Riconoscimento Net-parade

sito web

Net parade

indicizzazione nei motori di ricerca

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza
piccole soddisfazioni

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza
Grazie!!

Contest "Sulemaniche"

Contest "Sulemaniche"
Sono arrivata tra i finalisti !!