Cerca nel blog

Traduci - seleziona lingua

Budino alla vaniglia naturale e senza preparati.


budino alla vaniglia


Per questa domenica vi suggerisco un dolce classico, dal sapore semplice e delicato: il budino alla vaniglia. 

Ci sono "mille" modi per preparare in casa creme e budini. 

Un ottimo budino  sano e naturale si può ottenere usando prodotti freschi e senza aggiunta di addensanti o aromi artificiali: è estremamente semplice .

Io  utilizzo una ricetta della tradizione presente anche in moltissimi siti e blog di cucina quasi identica praticamente ovunque. 
Gli  ingredienti  naturalmente devono essere freschissimi e di buona qualità, tra questi l'amido di mais come addensante al posto della colla di pesce.
Per l'uso della maizena questo dolce è adatto anche ai celiaci.
Vi consiglio inoltre di usare la vaniglia in bacche e non la vanillina perchè tra le due c'è una differenza di  gusto abissale e siccome in questa preparazione il sapore della vaniglia è predominante meglio che sia anche molto buona.

E' bene immergere il fondo degli stampi nell'acqua bollente per qualche secondo prima di tirare  fuori il budino,anche  con questo accorgimento un paio dei miei budini si sono un po' rotti .....

Budino alla vaniglia

per 6 persone

Ingredienti


500 ml di latte
70 g di zucchero semolato
3 cucchiai di maizena 
3 uova
1 baccello di vaniglia

per guarnire

a piacere panna montata
o frutta fresca
o biscotti tipo lingue di gatto


Preparazione


Sbattere  le uova con lo zucchero con una frusta elettrica.
Scaldare il latte mettendo nel tegame la stecca di vaniglia tagliata a metà e lasciarlo intiepidire.
Sciogliere la maizena con qualche cucchiaio di latte tiepido e unirla alle uova.
Aggiungere al composto il resto del latte tiepido dopo aver rimosso la stecca di vaniglia, continuare a mescolare e versare il tutto in un tegame.
Mettere poi  il tegame sul fuoco e, sempre mescolando, fare addensare il composto. Togliere dal fuoco appena comincia a rapprendersi.
Bagnare degli stampini con acqua fredda e versare all'interno il budino.
Farlo raffreddare un po' e poi metterlo in frigo per almeno due ore. 
Si può servire liscio oppure accompagnato con panna fresca,  frutta,  biscotti.

Questo dolce semplice e delicato per noi è stato il dessert del S. Valentino appena trascorso - purtroppo non sono riuscita a postare in tempo la ricetta per problemi tecnici -  per l'occasione ho usato degli stampi in silicone a forma di cuore ed ho guarnito con mirtilli leggermete scaldati in una casseruola con qualche goccia di limone e un po' di zucchero.


budino alla vaniglia  a cuore per San Valentino


Con quetsa ricetta partecipo al contest di "Fragole e panna" :




10 commenti:

  1. Adoro i budini soprattutto se non sono quelli 'in busta'! Complimenti e buona domenica!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! buona domenica anche a te pur se un po' in ritardo :)

      Elimina
  2. Buonissimo!!!!
    Complimenti!
    Proverò prestissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti e prova sentirai che sapore ) Buona domenica anche se un po' in ritardo!!

      Elimina
  3. bellissima e golosissimo dessert,inserita!

    RispondiElimina
  4. Provato!!!! E' veramente ottima!!! Complimenti!!!
    Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che la ricetta ti sia piaciuta e sono contenta che l'hai riportata tale e quale sul tuo blog (http://ilquaderninorosso.blogspot.it/2013/04/budino-alla-vaniglia.html) ma la prossima volta per favore metti almeno il link al mio post come si fa in genere in questi casi per correttezza. Grazie, Flavia.

      Elimina
    2. ciao, scusa tanto ho corretto il post, mi scuso molto.
      Martina

      Elimina
  5. CIAO Flaviaaaaa io ci ho provato ma ho avuto un problema a staccarlo dallo stampo al silicone =.= non è che dovevo imburrarlo? o forse magari dovevo far bollire piu' il latte? che frana che sono =.0

    RispondiElimina
  6. Lo stampo in silicone in genere va imburrato solo al primo utilizzo. Per sformarlo senza problemi ti consiglio di immergere il fondo dello stampo in acqua molto calda per qualche secondo appena prima di tirare fuori il budino. Cmq una leggera imburrata può agevolarti il compito, soprattutto se si tratta di uno stampo che non usi spesso.

    RispondiElimina

Se ti fa piacere lascia un commento!
Commenti anonimi non verranno pubblicati .
( Anonymous comments will not be published )
Flavia.

Ti piace il mio blog? Votalo su net-parade ! clicca sul banner sotto!

siti web

Trovi le mie ricette su gustosaricerca

Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette

Il bloggatore

Petitchef

Ricette di cucina

Riconoscimento Net-parade

sito web

Net parade

indicizzazione nei motori di ricerca

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza

Ho vinto il contest #befanagolosa di Molino Chiavazza
piccole soddisfazioni

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza

Ho vinto il Contest Molino Chiavazza
Grazie!!

Contest "Sulemaniche"

Contest "Sulemaniche"
Sono arrivata tra i finalisti !!